La Grande Meridiana di Bari: il tempo è fermo all’ora del degrado

Più di due anni fa sul blog la denuncia delle condizioni di degrado in cui versava la Grande Meridiana di Bari, pregevole opera collocata all’interno di Parco 2 Giugno: un prezioso orologio solare in pietra di Trani realizzato dal Comune di Bari nel 1987 su progetto del grande ingegnere Antonio Rini, fondatore della prestigiosa Associazione Barese Astrofili, e di Francesco Azzarita, disegnata e scolpita da Antonio Paradiso.

Era il settembre 2014. Ora, gennaio 2017, la situazione non è cambiata. Graffiti, ammaccature e gli immancabili cassonetti della spazzatura davanti a un monumento che dovrebbe dare lustro alla città e che invece, come nel caso della scultura di Nunzio segnalata qualche giorno fa, non è indicata con un cartello. Pietra alla mercé dei vandali. Le foto sono eloquenti, il degrado anche, il senso civico e il controllo scarseggiano.

La Grande Meridiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...